Centro Diurno

Castelnuovo di Teolo - Padova

L' edificio che ospiterà il  Centro Diurno sarà realizzato in parte recuperando il fabbricato esistente ed in parte costruendo un nuovo corpo di fabbrica adiacente nell'area ad est del lotto.
L'ampliamento del fabbricato esistente si estenderà fino all'edificio della canonica al quale si collegherà e occupando l'area tra i due fabbricati esistenti che sono posti a quote differenti: infatti, tra il piano terra della canonica e quello dell'edificio rurale vi sono circa m 3,50 di dislivello. In pianta l'ampliamento avrà una forma irregolare determinata dalle geometrie del luogo. Lungo la strada che costeggia la canonica si trovano i parcheggi per l'accesso al centro diurno e poichè l'andamento della strada è in pendenza una rampa collegherà la quota dei parcheggi all'area pedonale davanti all'ingresso del centro diurno.
Il fronte principale a sud risulterà per un tratto parallelo alla strada per poi disporsi perpendicolarmente al fabbricato della canonica nella zona in cui i due fabbricati si accostano.
La matrice morfologica del nuovo corpo di fabbrica riprende quella del piccolo fabbricato rurale esistente a cui si collega, cioè un edificio a pianta rettangolare con una semplice copertura a due falde disposto con il colmo parallelo alle curve di livello della collina.
Il nuovo corpo di fabbrica, deformando la sua pianta in funzione del contesto, deforma pure la forma del fabbricato che, pur rimanendo tipologicamente simile a quello da cui trae origine, appare comunque mutata poiché l'andamento delle facciate risulta in funzione della loro distanza dalla linea di colmo.
Dall'area pedonale si accede al centro diurno che si sviluppa su due livelli: quello superiore che corrisponde al nuovo corpo di fabbrica e quello inferiore che si trova nell'edificio rurale esistente. Il piano superiore ha, a sud una sala polivalente nella quale, vicino all'ingresso vi è il bancone di reception dell'area di accettazione/segreteria. Proseguendo un disimpegno  conduce da un lato ad un'altra sala polivalente posta lungo il lato nord del fabbricato, sala che gode di una magnifica vista sul sottostante paesaggio dei colli euganei, e dall'altro alla scala che collega con il livello inferiore del centro diurno.
Dalle due sale polivalenti si accede al blocco dei servizi posto al centro del fabbricato dove sono collocati i locali igienici per gli utenti estrerni (disabili,maschi e femmine) e lo spogliatoio con i relativi servizi per il personale. Infine sempre al livello superiore nella zona ad est vi sono la cucina e un locale tecnico.
Al piano inferiore, collegata con una scala dotata di servoscala per i disabili vi è un disimpegno, un servizio igienico e una sala dalla quale si può accedere al giardino per svolgere attività all'aperto. Entrambe le sale polivalenti saranno dotate di ampie vetrate per permettere agli utenti di godere del paesaggio circostante. Quelle lungo il lato sud saranno protette da pannelli scorrevoli a lamelle in legno che permettono di modulare l'irraggiamento solare in base alle esigenze. La muratura del lato sud sarà intonacata.

© 2019 Studio Navarra Associati

Tutti i diritti riservati - P. IVA. - C. F. 03493080281